l'azione delle manovre tui na, la loro esecuzione ed i video del Tuina

Il massaggio tradizionale cinese Tui Na è costituito da innumerevoli manovre che spesso vengono combinate tra di loro. Se con manovre intendiamo delle modalità di utilizzare le proprie mani per ottenere un determinato effetto, c'è da dire anche che tali tecniche vengono adattate alla zone del corpo che stiamo trattando e quindi, pur mantenendo lo stesso nome, hanno una esecuzione diversa; per fare un esempio è molto diverso eseguire una pressione con un dito sulla schiena o all'angolo interno dell'occhio, dall'eseguire una pressione con il gomito sui glutei, pur continuando ad essere una tecnica di pressione.

In linea generale possiamo distinguere alcuni tipi di manovre relativamente alle diverse aree in cui vengono utilizzate:
sui Punti dei Canali Energetici, quelli usati anche nell'agopuntura
lungo il percorso dei Canali Energetici
su zone o distretti corporei

Fanno parte del Tui Na anche le mobilizzazioni o Yao Fa, ovvero lenti movimenti circolari delle articolazioni, e le manipolazioni o Ban Fa, ovvero sublussazioni veloci come pure il massaggio con i piedi.

vedi anche i video tratti dai DVD di Manuale di Tuina fondamenti e strategie di trattamento

Inoltre il massaggio deve essere dolce e quindi amorevole, energico quando è necessario stimolare con vigore, continuo, senza brusche o improvvise manovre che interrompono l'armonia del trattamento, e profondo cioè deve lavorare sulla struttura energetica della persona.

se vuoi vedere tutte le manovre di tuina in un unico video clicca qui!

Non è certo possibile imparare le manovre del tuina con un video, ma questo può essere utile a chi studia ...



Azione

Ha una azione che va ad interessare gli strati più profondi dei muscoli; regola la Wei Qi ed il Qi in generale, promuove lo scorrere del Qi e del Xue. Rinforza la Milza e lo Stomaco.

Esecuzione

Si usa la punta del pollice con la seconda falange dell’indice in contrapposizione alla seconda falange del pollice, per effettuare una pressione sul punto da trattare. Il movimento è di flesso-estensione del pollice generato da un movimento di tutto l’avambraccio e del braccio. Il gomito è morbido e rilassato. E’ da evitare il raschiamento sulla pelle. L’area dove è applicata la pressione è molto piccola, ma la forza viene applicata profondamente e ritmicamente.

Azione

Manovra che può essere utilizzata su tutti gli agopunti o su diverse zone del corpo, come la zona renale. In alcune scuole ha un' azione di dispersione se la pressione è costante, di tonificazione se la pressione aumenta. Riequilibra lo Shen (soprattutto su HT 7), riscalda il riscaldatore medio (CV 12), purifica il cervello (tonificando GV 20). Regolarizza il Qi di tutti i meridiani. Ha un forte effetto sui Reni se eseguita all'altezza della zona lombare. Evitare di praticarla sulla zona renale in concomitanza al del periodo mestruale.

Esecuzione

Si può usare la punta del dito medio o il palmo della mano contraendo e rilasciando contemporaneamente tutti i muscoli della mano e dell' avambraccio. Non si deve mai perdere il contatto con il punto interessato. Non trattenere il respiro durante la manovra. La vibrazione deve essere percepita dal paziente in profondità.

Azione

Come tutte le altre manovre di percussione ha una forte azione nel muovere Qi e Sangue.

Esecuzione

La manovra consiste nel colpire la superficie da trattare con le mana nella posizione del "becco di uccello", ovvero con tutte le punte delle dita intorno al polpastrello del pollice. Il polso ed il braccio non devono essere rigidi.

La scelta delle tecniche di percussione è effettuata a seconda della superficie da trattare e dalla forze che è possibile imprimenere nella percussione su tali zone.

Azione

Ha una azione di riscaldamento dei tessuti e di scollamento dei tessuti più superficiali da quelli più profondi.

Esecuzione

Si può eseguire usando:
- Il polpastrello del pollice (per piccole superfici)
- L'eminenza tenar o ipotenar o il lato ulnare della mano (ad esempio per gli arti)
- Tutto il palmo della mano (regione dorsale)
La manovra consiste nello strofinare lungo una linea dritta e deve essere eseguita in un solo verso, o con un ritorno "vuoto". A volte è necessario l'utilizzo di unguenti

 

vedi anche il video tratti dai DVD di Manuale di Tuina fondamenti e strategie di trattamento